14 Dicembre 2019
[]

News
percorso: Home > News > REPERTORIO

COPPA ITALIA : Senza reti, senza emozioni, ma con buon gioco.


Primo turno di Coppa Italia patta con il Grottaglie

Al Comunale della Nzegna i rossoblù di mister Zella pareggiano il match valevole come primo turno del torneo di Coppa Italia. Mister Zella affronta un Grottaglie ben quadrato e volenteroso molto in versione under. La formazione in campo del Carovigno, con Scarcella e Tamborrino in panchina reduci da infortuni, era composta dal portiere Scarafile, difesa a quattro con Diagnè, Morleo, Urso e Thomas Lanzillotti. A centrocampo Pasquale Lanzilotti, Francioso, Gianluca Greco e De Carlo. In attacco Tony Lanzilotti e Tidiane. Questa formazione ha fatto vedere buone cose. L’inizio è con il Grottaglie deciso, la difesa rossoblù è stata attentissima a neutralizzare le incursioni avversarie che nei primi 15 minuti sono state insidiose. Il Carovigno inizia a far vedere le prime trame di bel gioco con Tidiane e Greco che sulla fascia destra è costruente. La prima palla gol per i rossoblù arriva al 21’, un tiro di Tony Lanzilotti poco preciso. Poi Morelli impegna la difesa locale ma non impensierisce più di tanto Scarafile. Tidiane in gran giornata supera un bravo Appeso e di fronte a Caliandro non coglie l’attimo. Non ci sono forti emozioni, ma la partita è divertente.
La ripresa è piu determinate per i locali. Mister Zella sostituisce Tony Lanzilotti e mette Tamborrino in difesa spostando Diagnè in avanti. Pasquale Lanzilotti lascia il posto a Niccolò Greco e Francioso per l’attaccante Marinò. Il baricentro dei rossoblù è tutto proiettato in avanti grazie ad un ottimo De Carlo che delizia con giocate di ottima fattura lanciando in avanti il neo entrato Marinò e Tidiane, sempre fastidioso in area avversaria. Al 70’ una corale azione di contropiede del Grottaglie a cura di Gigantiello impegna Scarafile. In pieno recupero un palo degli ospiti fa tremare i tifosi rossoblù. Gli ultimi 20 minuti giocati sotto una pioggia insistente che ha reso il terreno di gioco quasi impraticabile. E dopo 3 minuti di recuoero il sig. Caldararo manda tutti sotto la doccia.
Le squadre si sono affrontate di petto, si sono studiate e i mister Zella e De Filippi hanno potuto trarre buone indicazioni per i prossimi impegnativi match di campionato. Il Carovigno si nota bene che è in netta crescita dopo gli sbandamenti iniziali, i ragazzi si sono resi consapevoli che bisogna iniziare a fare sul serio per recuperare e muovere l’avara classifica.



Fonte: Redazione

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Trattamento dati - informativa sulla privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Trattamento dati - informativa sulla privacy  obbligatorio