30 Maggio 2020
News
percorso: Home > News > REPERTORIO

CAROVIGNO: I rossoblù impattano e si riportano nei bassifondi della classifica


Un pareggio senza reti, con una diretta concorrente alla salvezza, che riporta il Carovigno in penultima posizione e fa squillare il campanello di allarme.

Una partita che bisognava vincere, specialmente perché le altre formazioni dietro hanno vinto e si sono riportate al di sopra dei rossoblù. Mister Termite recupera Tamborrino in difesa e inserisce Galasso al posto di Urso che ancora deve scontare una giornata di squalifica, e De Tommaso e De Carlo sulle fascie. La difesa ha retto bene alle incursioni di Vergari e Desiderato. In porta sempre Schina, che ormai trasmette sicurezza alla retroguardia locale. Mentre il mister a centrocampo oltre a Lanzilotti P. e Cavallo immette in posizione insolita Scarcella e Greco. In attacco Turco e Lanzilotti T. Le occasioni da realizzare sono state poche, e quelle poche sciupate dalle imprecisioni e dalle tranquille uscite di Grabielli. Praticamente poche emozioni e qualche leggera insidia creata su alcuni calci d'angolo sempre ben battuti da Greco.
La ripresa doveva essere più determinante per il Carovigno che deve cercare la vittoria. Ma il De Cagna si ribalta nell'area di Schina e va vicino al gol con il bravo under Lorenzo. Il Carovigno ha l'occasione del vantaggio con Tony Lanzilotti che non aggancia bene una delizia di Greco. È sempre Greco su un calcio di punizione dal limite trova la testa di Turco che mette la sfera in porta, Gabrielli fa un miracolo respingendola d'istinto fuori, ma la sfera sembra che sia entrata è i rossoblù reclamano il gol. Di parere contrario arbitro e assistente. Mister Termite protesta vivacemente e gli costa l'espulsione. Il mister cerca di cambiare qualcosa inserendo Diagnè al posto di Galasso, e Scarongella al posto di Lanzilotti T. spostando più in avanti Scarcella, ma la soluzione sarebbe stata ottimale all'inizio del match. Finisce in parità senza emozioni e senza gol. Alla fine il De Cagna ha guadagnato un punto e il Carovigno ne ha persi tre.
Situazione critica che bisogna subito riparare. In due match che erano alla portata dei rossoblù (Veglie e Scorrano) si guadagnano solo due punti su sei che in chiave salvezza non servono a niente. E domenica prossima si va ad Ostuni, partita che sarà molto difficile.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Trattamento dati - informativa sulla privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Trattamento dati - informativa sulla privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account