16 Gennaio 2018
News
percorso: Home > News > PAGINE FISSE

IL PUNTO


Il 2018 si apre così come si era concluso il 2017 e cioè con le vittorie di Brindisi e Ostuni. Il Tricase rallenta a Copertino. Punti pesanti in chiave playoff per Uggiano, Maglie e Racale

Il 2018 si apre così come si era concluso il 2017 e cioè con le vittorie di Brindisi e Ostuni. Continua il testa a testa, in Promozione, tra i biancazzurri e i gialloblù. Il successo sulla Salento Football Leverano rappresenta, per la squadra allenata da mister Rufini, l´ottavo risultato utile consecutivo. Quarta vittoria di fila, invece, per l´Ostuni, che regola un Lizzano che ora deve cominciare a fare i conti con lo spettro play out. Occorre una netta inversione di tendenza. Il dualismo tra Brindisi e Ostuni è anche il confronto tra la migliore difesa del torneo (la capolista ha subito solo otto reti) e il miglior attacco (trentasei i centri all´attivo per Petruzzella e compagni). La peggior difesa resta appannaggio del fanalino di coda Massafra: le tre reti subite dal Racale portano a quarantadue il bottino dei gol incassati.

Non se la passa di certo meglio il Sava, penultimo in classifica, peggior attacco con la miseria di otto reti messe a segno e autorevole candidato alla retrocessione diretta. A meno di particolari stravolgimenti il duello tra Brindisi e Ostuni dovrebbe essere il leitmotiv da qui fino alla fine della stagione. Anche perché il Tricase, che pure si era presentato con proclami importanti alla riapertura del mercato, sembra andare a fasi alterne, come dimostrato dallo 0-0 di Copertino.

Si contendono un posto nei play off Uggiano, uscito vittorioso dal confronto con l´Ugento, il Mesagne, che stecca clamorosamente in casa contro la Deghi (in vantaggio di due reti la squadra di mister Marangio si fa raggiungere a tempo ormai, abbondantemente, scaduto) e il Maglie, corsaro a Sava. E domenica prossima scontro diretto, proprio in chiave play off, tra Tricase e Racale.

Tre punti pesanti per il Talsano contro il Carovigno, ossigeno puro per la classifica dei tarantini, che fino a ora hanno costruito le proprie fortune soprattutto sul proprio campo, dove sono arrivati ben tredici dei diciassette punti totali. Con qualche punto in più conquistato in trasferta il Talsano, che nel frattempo ha messo a segno il colpo Raffaele Arcadio, potrebbe giocarsela per la salvezza diretta. L´unico tabù a non essere ancora caduto è lo zero nella casella delle vittorie per il Massafra. Con otto pareggi l´Uggiano è la squadra regina di questa particolare classifica, ma è anche la squadra meno battuta, solo una sconfitta, al pari dell´Ostuni. Il Brindisi è quella che ha vinto più partite, undici.


Fonte: SalentoSport

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]